Brasile da bere: Caipiroska o Caipirinha? | iPlanet | Tour Operator Brasile
+39 0781.1950100 booking@iplanet.it

Login

Registrati

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, tenere traccia della conferma e puoi anche scrivere una recensione nel sito dopo aver terminato il tour.
Username*
Password*
Conferma Password*
Nome*
Cognome*
Data di nascita*
Email*
Telefono*
Paese*
* Spuntando la casella dichiari di aver letto e accetti le nostre Condizioni di vendita e la Privacy Policy.
Accetta tutti i termini e le condizioni prima di procedere con il passaggio successivo.

Sei già registrato?

Login

Brasile da bere: Caipiroska o Caipirinha?

Gustare un cocktail in Brasile, Caipiroska o Caipirinha?

Brasile significa anche movida!

Soprattutto nei quartieri più animati delle grandi città, trascorrere una serata ascoltando musica dal vivo e sorseggiando un cocktail è ormai un’abitudine irrinunciabile.

Se a vida lhe der um limão, faça dele uma Caipirinha
(Se la vita ti dà un limone, fanne una caipirinha),

Recita un famoso proverbio brasiliano

Ed in effetti, il cocktail per eccellenza dei brasiliani è proprio la Caipirinha!

Un equilibrato mix di zucchero, lime, ghiaccio e cachaça, la bevanda nazionale alla quale a Fortaleza hanno perfino dedicato un museo.

Brasile, cocktail, Caipirinha

Le origini della caipirinha

Il nome caipirinha deriva dalla parola portoghese caipira (contadino), i tagliatori di canna da zucchero e, più in generale, gli abitanti delle zone rurali del Brasile.

Sulle origini e le motivazioni che hanno portato alla nascita della caipirinha invece i pareri sono discordanti.

Da una parte c’è chi sostiene che venne diffusa per evitare che gli schiavi bevessero acqua contaminata, mentre studi più recenti la mettono in relazione con la virulenta influenza di spagnola del 1918. 

Da quel momento si ritenne infatti, a torto o a ragione, che il mix di cachaça, lime, ghiaccio e zucchero fosse un ottimo rimedio contro i malanni di stagione. 

A noi piace pensare che, più semplicemente, si otteneva attraverso le coltivazioni di canna da zucchero anche il distillato della cachaça

Essendo il suo sapore forte e generoso, spesso lo si allungava con melassa (derivata sempre dalla canna da zucchero) e la si tagliava col limone.

Ecco così nascere così il cocktail del caipira diventato poi l’odierna caipirinha, uno dei drink più famosi in Brasile e nel mondo. 

Le varianti della caipirinha

In Brasile è sempre possibile gustare una caipirinha gelata o una delle principali varianti del cocktail base anche per strada nei numerosi carrinhos presenti ovunque nelle vie più popolate.

Semplicemente sostituendo la bevanda alcolica di base, il drink cambia di nome diventando Caipiroska, nel caso in cui si usi la vodka al posto della cachaça, e Caipirissima, quando il liquore base è il rhum.

Alternando invece il limone con altri tipi di frutta a scelta, avremo altre varianti, preferibilmente sostituendo la cachaça con un distillato meno aggressivo come la vodka al fine di esaltare il sapore della frutta.

L’elenco è lunghissimo e vi invitiamo a dare un’occhiata al nostro articolo sulla frutta brasiliana per saperne di più.

Siriguela, acerola, pitanga, jabuticaba, umbu, mangaba, maracujà, goiaba, caju, caja, umbucaja sono solo alcune delle varietà che contribuiscono a rendere speciali questi cocktail.

Si può anche pensare di accompagnare la cachaça con altri tipi di frutta diversi dal limone, ma, in questo caso, dovranno avere un sapore deciso come il caju o il maracujà per reggere l’abbinamento con il forte distillato.

Il Caju, caratteristico frutto del Nord Est del Brasile, da cui si ottengono i famosi anacardi
Il Caju, caratteristico frutto del Nord Est del Brasile, da cui si ottengono i famosi anacardi

Come sempre quando parliamo di un elemento tipico della cultura locale non possiamo esimerci dall’indicarvi dove, alla prima occasione, potrete recarvi per gustare il vostro cocktail preferito.

E voi cosa preferite?

Siete più da Caipirinha o da Capiroska?

Scriveteci per farci conoscere il vostro cocktail preferito della tradizione brasiliana o il posto migliore in cui l’avete sorseggiato.

Sulla base delle nostre esperienze e dei feedback dei nostri clienti, ecco dove poter gustare in Brasile un ottimo drink:

  • Fortaleza: Boteco Praia, Floresta, Picanha do Cowboy Rio Mar, Chico do Carangueijo, barraca Orbita Blue; ma più in generale non rinunciate all’esperienza di gustarla per strada praticamente ovunque sulla beira mar, a Praia de Iracema o a Varjota.
  • Rio de Janeiro: Academia da cachaça, Belmonte Boteco, Skylab e più in generale nei locali intorno alla scalinata Selarón, a Barra do Tijuca e nei pressi del Pão de Açúcar.
  • Salvador de Bahia: Barraca do Loro (Praia do Flamengo, Pedra do Sal), Pereira (Barra), Villa Baiana (Itapua) a pochi passi dal nostro partner Pousada JPA.
    Da non perdere la Casa di Vina (Itapua, dove ha trascorso gli ultimi anni della sua vita Vinicius de Moraes scrivendo la famosa Tarde a Itapua cantata da Toquinho.
    In quasi tutti i bar dello Stato di Bahia, dalla Capitale al Litoral Norte (Praia do Forte, Imbassahi, Arembepe); dal Litoral Sul (Itaparica, Morro de Sao Paulo, Boi Peba, Barra Grande, Itacarè, Porto Seguro) alla Chapada Diamantina.

[elenco in aggiornamento]

Leave a Reply